Siamo spiacenti, la possibilità di registrarsi all'evento è finita.

Mostra delle opere del pittore Luca Gherardi esposte nella sala convegni in Piazza Bartoli.


  • Data: 13/07/2024 18:00 - 04/08/2024 23:00
  • Posizione Piazza Bartoli, Chianni, PI, Italia (Mappa)
  • Ulteriori Informazioni: Sala Convegni Comunale

Descrizione

Presentazione mostra personale

La campagna che abbraccia Casciana si presenta con una vista dalle tonalità infinite di verdi che creano una emozione profonda. Le colline partorite dall'antico mare affiancano orizzonti dolci modulati quasi musicali che si rafforzano nell'alto parlascio.

Ecco dove il vostro architetto opera col suo studio immerso in questo mondo creato in uno spazio tempo e rivolto al pensiero contemporaneo.

Non conoscevo personalmente Luca ma ne sentivo il suo lavorare anche come pittore appassionato desideroso di sposare le sue due attività.

Accompagnato nello studio tramite una elegante scala a chiocciola erano esposti in vari ambienti come noi pittori usiamo un numero vasto di dipinti frutto di impegno continuo di umile appassionato.

Attraverso i suoi lavori sia su tela che tavola svela un animo di costruttore con linee nello spazio suggerite con educazione ritmica armonica.

Da notare che si esprime liberamente senza subire le varie difficoltà degli spazi.

La sua tavolozza esprime un animo poetico dove la forza espressiva si presenta all'osservatore in punta di piedi per attrarlo con interesse nel suo mondo.

Tre sono le tematiche principali della sua mostra.

La prima ricca di colore narra le profondità nel mare con lo scopo di ricostruire nel silenzio soffuso tutte quelle presenze che si nutrono nell'acqua origine della vita e dalla quale probabilmente veniamo anche noi.

Questa sua curiosità di indagine si può osservare nel grande dipinto dove assistiamo con interesse vedere nel liquido due figurine dal profilo gelatinoso nell'atto di immergergersi al centro come se volessero tornare alle loro origine.

È descritta la scogliera corallina con miriadi di colori fantastici è uno dei più grandi miracoli della natura ‘‘madre’’ che senza timori deve essere protetta.

Si fa notare un piccolo paesaggio dove una grande vasta nebbia lascia intravedere un paesaggio collinare fenomeno tipico delle nostre valli che stupiscono con i cambiamenti di atmosfera dal sapore magico.

Segue una serie di paesaggi dove gli elementi cielo-terra-acqua sono legati da finissimi raggi di luce luminosissima come per cucirli tra loro in una unitá assoluta mentre le tonalitá dei colori si valorizzano per empatia.

Sarà visibile una grande panoramica di Venezia dal tramonto rosa intenso: che finalmente sia protetta come uno dei nostri massimi gioielli storici.

Alcuni primi piani sono realizzati con pennellate espressioniste evidenziando le profondità usando anche colori di contrasto saturi.

Auguro a Luca un sicuro successo e coloro che parteciperanno alla sua rassegna porteranno nella loro mente le composizioni e i colori che lui da pittore ha donato.

Enrico Fornaini, pittore


Note Biografiche:

Luca Gherardi è nato il 30/12/1952 a Casciana Terme, dove tuttora vive e lavora. Si è diplomato all’Istituto Statale d’Arte di Cascina ed ha conseguito la laurea in Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze. Ha iniziato a partecipare attivamente alla vita artistica nel 1970, tenendo personali e partecipando a numerosi concorsi Nazionali e Internazionali e collettive. Delle sue opere si è scritto in riviste specializzate quali Eco d’Arte Moderna e Scena Illustrata. Il Prof. Dino Carlesi ha definito la sua pittura “espressione di uno stato d’animo che sa cogliere il lato poetico del mondo che ci circonda; sa allontanarsi dalla realtà, senza peraltro fuggirla, per mettere a fuoco quel mondo fantastico e poetico che legge nelle cose”. Dopo un lungo periodo durante il quale si è dedicato esclusivamente all’attività di architetto, nel 2018 ha ripreso a dipingere e recentemente a esporre nuovamente le sue opere. Nel 2023 ha partecipato alla collettiva Architetti all’opera presso la Chiesa di S. Stefano dei Cavalieri a Pisa e all’evento Passaggi d’arte nel borgo di Pietraia a Casciana Terme, durante il quale è stato uno dei protagonisti della mostra Due artisti a confronto con la presentazione di Ilario Luperini, critico e storico dell’arte.